Il manicomio 4 [141]

librocchialiRevisione 24 nov 2018 – Nel nostro manicomio era ospitato anche il famoso letterato professor Temistocle Palmarin. C’era stato un periodo in cui il professore diceva ai suoi interlocutori di guardare bene, verso le nove di sera, sopra il campanile del paese. Continua a leggere Il manicomio 4 [141]

Il manicomio 3 [140]

orologio
Orologio da tasca.

Revisione 24 nov 2018 – Terminata l’avventura del municipio, i nostri eroi rientrarono all’ospedale psichiatrico. Strada facendo, commentavano il fatto che nel cortile non c’era più niente e, dato che uno dei pazienti, Sileno Baseotto, era un esperto ortolano, si decise di procedere alla costituzione di un meraviglioso orto nel cortile dell’ospedale. Continua a leggere Il manicomio 3 [140]

Il manicomio 2 [139]

manicomio2Revisione 24 nov 2018 – Volevo raccontare alcune storielle per i più piccoli, sperando che almeno loro possano sorridere. Nessuna intenzione da parte nostra di entrare in discorsi seri, come la legge Basaglia e così via: solo, per l’appunto, storielle per i piccolini, che immagino vicini ad un genitore ad ascoltare: almeno, così hanno fatto con me, una vita fa… Continua a leggere Il manicomio 2 [139]

I cimbri 2 [138]

cimbri 1
Ragazza cimbra.

Revisione 24 nov 2018 – Antonio Bortolotto (vedi ‘I cimbri 1’) era un θìmberlo, per dirla in dialetto, cioè un cimbro ed era convinto di essere sempiterno o meglio, alla morte non ci pensava mai ed aveva sempre avuto una ottima salute. Tuttavia, sia per l’età che per l’ambiente umido e freddo della sua capanna, si era fatto una bella scorta di dolori artritici, artrosici, peri-artritici, artro-cervicali, reumatici e chi più ne ha, più ne metta. Continua a leggere I cimbri 2 [138]

I cimbri 1 [137]

cimbri 3
Un vecchio cimbro.

Revisione 24 nov 2018 – A Vallorch, frazione di Fregona, nell’Altopiano del Cansiglio, in provincia di Treviso, viveva un cimbro, Antonio Bortolotto, Toni Bortolòt in dialetto.

La storia dei cimbri è lunga ed impegnativa ed è stata narrata in un apposito romanzo, La Nube di Oort. Continua a leggere I cimbri 1 [137]

La mungitura [136]

mungituraRevisione 24 nov 2018 – Per i bambini: Aldo e Maria si erano presi, finalmente, una settimana di ferie ma non erano andati troppo lontano da casa (se ricordate, abitavano in un paesino vicino a Noventa di Piave, vedere la storia): questa volta, erano andati in ferie nell’Alpago, subito a nord del Cansiglio, nel bellunese. Continua a leggere La mungitura [136]

Pecore di Vittadello [134]

Pecore

Revisione 24 nov 2018 – Premessa: per capire il senso di questa storia, bisogna sapere che uno dei negozi più prestigiosi per l’abbigliamento a Venezia era (ed è tuttora) il negozio ‘Al Duca d’Aosta’ in Merceria, vicino al Ponte dei Bareteri (e a Mestre, in piazza Ferretto), mentre un negozio molto economico ma comunque molto ben fornito era (e non c’è più) Vittadello, che si trovava anche in Campo San Lio. Continua a leggere Pecore di Vittadello [134]

Il sacco [133]

sacco

Revisione 24 nov 2018 – Nane e Toni erano due disoccupati e non sapevano come fare a sbarcare il lunario. Mentre Toni era perspicace, intelligente e la sua condizione era da considerarsi transitoria, Nani era un poco… un poco… beh, insomma, non era troppo acuto… Continua a leggere Il sacco [133]

Un lavoraccio [132]

Dio

Revisione 24 nov 2018 – Il buon Dio, all’inizio del Creato, doveva organizzare e distinguere le categorie umane al fine di evitare che gli uomini cambiassero troppo, creando disordini. La soluzione giusta sembrava che fosse le seguente: fare in modo che l’appartenenza a certe categorie fosse inconfondibile e quindi immodificabile. Continua a leggere Un lavoraccio [132]

Veneti sul Cervino 1 [130]

Cervino1
Il Cervino – 1976 – Proprietà della famiglia Maquignaz.

Revisione del 22 nov 2018 – Anche per i bambini…  Un gruppo di sciatori veneti, otto per la precisione, decide di abbandonare per una volta Cortina, per toccare con mano le bellezze di Cervinia – Breuil, in Val d’Aosta e per fare un confronto. In febbraio, mese in cui a Cervinia, col fondo valle a 2000 metri e con le piste che salgono fino a 3800 metri, le condizioni sono ottimali. Continua a leggere Veneti sul Cervino 1 [130]

Scarpe nuove [129]

scarpeRevisione 22 nov 2018 – Anche per i bambini: Nani (al secolo, Giovanni) abitava in un paesino della sinistra Piave ed era un tipo un po’ distratto, di poche chiacchiere, non dava molta importanza a quello che gli veniva detto e nemmeno s’interessava degli affari degli altri. Continua a leggere Scarpe nuove [129]

Marketing [128]

bisteccaRevisione 22 nov 2018 – Mario Barro aveva una meravigliosa macelleria a FD in provincia di Treviso e le cose per un certo tempo erano andate molto bene. Poi, tra i supermercati da una parte e la crisi economica dall’altra, in mezzo erano rimasti i suoi clienti superstiti, pochi in verità. Continua a leggere Marketing [128]

Poesia a Venezia [126]

venezia
Venezia, Isola di San Giorgio Maggiore – 1961

Revisione 22 nov 2018 – Mattia Butturini (1752-1817) ha scritto una poesia a Venezia, che qui sotto riportiamo. Nulla di eccezionale, diranno i nostri lettori… Continua a leggere Poesia a Venezia [126]

Tema piccante [125]

PeperoncinoRevisione del 22 nov 2018 – Anche se è un tema piccante, va bene per i bambini: cominciamo col tema e alla fine esamineremo la parte piccante. Il tema è quello dato da una maestra, in quinta elementare, nel comune di Zenson di Piave, in provincia di Treviso. Il tema è il seguente: “Descrivi una tua gita sull’argine del fiume Piave, usando almeno una volta le due forme del verbo ‘avere’, col gerundio presente e col participio passato: ‘avendo avuto’.” Continua a leggere Tema piccante [125]

Non funziona [124]

freccia

Revisione 22 nov 3028 – Per i bambini: Nani si trova un posto come apprendista meccanico nel comune di RB in provincia di Treviso. Non era un mostro di intelligenza ma, con la buona volontà e con l’applicazione, aveva imparato qualcosina. Continua a leggere Non funziona [124]

Il manicomio 1 [122]

ospedale

Revisione del 22 nov 2018 – Per i bambini un po’ grandicelli: una volta, Piero Forner, abitante nel comune di XX,  in provincia di Treviso, corre attraverso un centro abitato col suo maggiolino Volkswagen quando, improvvisamente, perde una ruota posteriore. Fortunatamente, andava molto piano. Continua a leggere Il manicomio 1 [122]