Poesia a Venezia [126]

venezia
Venezia, Isola di San Giorgio Maggiore – 1961

Revisione 22 nov 2018 – Mattia Butturini (1752-1817) ha scritto una poesia a Venezia, che qui sotto riportiamo. Nulla di eccezionale, diranno i nostri lettori…

Ma… è in lingua italiana o in lingua latina?

Ebbene: sì… incredibilmente, è in entrambe le lingue… che l’italiano sia parente del latino? mah… sembrerebbe proprio di sì…

Te saluto, alma dea, dea generosa,
o gloria nostra, o veneta regina;
in procelloso turbine funesto
tu regnasti secura: mille membra
intrepida prostrasti in pugna acerba.

Per te miser non fui, per te non gemo,
vivo in pace per te. Regna, o beata,
regna in prospera sorte, in pompa augusta,
in perpetuo splendore, in aurea sede!

Tu severa, tu placida, tu pia,
tu benigna, me salva, ama, conserva.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...