Televisione spenta 1 [215]

TvUltimamente, mi sono comperato un televisore speciale, enorme, 70 pollici, senza telecomando, senza antenna, senza abbonamenti.  

Non ho speso quasi niente perché questa tv non ha schede elettroniche, non ha altoparlanti, non ha niente della televisione normale: è senza i led(s) e costa pochissimo. Si usa solo tenendola spenta. In effetti, non ha nemmeno la spina per la corrente elettrica e l’unica avvertenza è quella di spolverare lo schermo una volta ogni tanto. Essendo sprovvista del cavo coassiale dell’antenna, non c’è neanche pericolo che un fulmine la colpisca. Inoltre, c’è un notevole risparmio di energia elettrica.

Quando ho voglia di guardare la tv, mi prendo una bella aranciata in frigorifero e mi siedo davanti al televisore: spento, naturalmente, ché accenderlo nemmeno si può. E mi immagino gli spettacoli che più mi piacciono. Il Tg posso guardarlo a qualunque ora mi aggradi ed anche questa è una comodità.

Una volta alla settimana, mi preparo i programmi: ad esempio, dei telegiornali speciali, dove i politici non usano mai, assolutamente, i seguenti termini:

Immarcescibile, irreversibile, assunzione di responsabilità, il nostro partito è il migliore, come non capire che siamo noi i veri protagonisti, dopo di noi il diluvio, noi siamo il futuro, non è vero che noi si abbia rubato, siamo i soli che non rubano e se ci attaccano possiamo dire degli altri cose che sin ora non abbiamo detto, non per ricattare ma per dare un avvertimento, che stiano in campana. Altri termini che non si possono usare sono: assolutamente, inevitabilmente, ne discende necessariamente e così via.

I programmi che mi preparo sono i seguenti.

Telegiornale, comunicato stampa: il Parlamento ha deciso una nuova legge, già passata al Senato, la quale sancisce che nessun dipendente pubblico e anche senatore o deputato, nemmeno il Presidente della Repubblica, possa guadagnare più di otto volte la paga di un operaio. Le cifre in più guadagnate sottobanco saranno confiscate e il malandrino riceverà una bastonata al giorno per i successivi 366 giorni. Le bastonate saranno somministrate da gente disoccupata. In ogni caso, anche se il giudizio sarà patteggiato, il rimborso dovuto dal malfattore sarà come minimo il doppio delle cifre rubate o indebitamente sottratte.

Telegiornale, comunicato stampa: Una nuova legge dice che una siringa deve costare 10 centesimi, se si può trovare a tale prezzo, oppure undici oppure dodici e così via e questo in tutta Italia. I quattrini spesi in più saranno rimborsati dal responsabile. Se non si trova il responsabile, tutti gli amministratori dotati di potere decisionale saranno chiamati a rispondere. Lo stesso vale per le opere pubbliche, ponti, autostrade, eccetera. Non sono ammesse modifiche in corso d’opera. Non esistono più procedure d’urgenza assegnate senza asta. Massima severità nei capitolati… I pranzi pagati per i degenti e tutte le spese analoghe devono essere uguali in tutta Italia.

Solo con la televisione spenta si possono vedere queste cose.

Eppure, forse che sia possibile che si avverino sogni del genere? No. Non è possibile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...