Prima l’Euro 2 [247]

euro Il grande errore

Il grande errore è stato nel fare prima l’unione monetaria e poi, forse, pensare di fare l’unione politica.

Non ci sono precedenti esperienze, nella storia dell’umanità, di un’unione monetaria pre-esistente rispetto all’unione politica. Voi direte: bisogna pur provare… sarà, ma ci sono dei motivi ben precisi per cui si deve fare prima l’unione politica. Ecco solo i principali qui di seguito, esaminando come esempio l’Impero dei Franchi, o Sacro Romano Impero, che vide Carlo Magno incoronato dal papa a Roma nella notte di Natale dell’800, cioè 1215 anni or sono. Carlo Magno conquistò territori su territori a partire dal 774 e il suo impero fu caratterizzato dal riconoscimento da parte di tutti della sua egemonia, come è sempre avvenuto al mondo: nessuno ha mai detto: “Prego, signor X, si accomodi, comandi pure lei…”.

Davanti a lui si presentavano coloro che avevano opinioni diverse per contendere ma non poteva succedere mai che i contendenti rifiutassero le decisioni dell’Imperatore. Questa autorità dipendeva anche dal fatto che l’Impero assicurava la tranquillità all’interno dei confini dell’Impero stesso. L’Impero era in grado di intervenire militarmente sul paese suddito in disaccordo per riportarlo, a torto o a ragione, alla disciplina. Questa è la storia degli esseri umani.

Carlo Magno decideva come dovessero vivere le comunità, civili, militari ed ecclesiastiche, quali fossero le tasse da pagare e così via. Avendo tutta questa autorità, riconosciuta con le buone o con le cattive, Carlo Magno decise di coniare il Denaro, che assicurò pace e tranquillità per trecento anni circa. Ci fu quindi l’unione politica prima e l’unione monetaria poi. Uno dei più grandi reati che potevano essere commessi dai signorotti era quello di battere moneta senza l’autorizzazione dell’imperatore: ciò era semplicemente intollerabile, per una serie di motivi che esulano da questa trattazione. Comunque, oltre a ragioni economiche, c’era nella moneta il simbolo dell’imperante autorità: e così è sempre stato. Negli Stati Uniti, i vari stati esercitano un‘autorità delegata, più o meno ampia, ma se non hanno la delega non possono fare niente.

Non abbiamo esempio, ripeto, in tutta la storia umana, di unione monetaria che preceda l’unione politica.

La moneta deve essere accettata sempre e comunque, l’andamento dell’economia deve essere comune, il potere degli stati locali deve essere delegato dall’autorità centrale. Vi sembra che l’Unione Europea difenda i suoi confini? E se l’Ungheria volesse fare di testa sua in materie non delegate dall’autorità centrale, interverrà l’esercito di Bruxelles? Bruxelles non lo può fare perché non ne ha l’autorità. L’Ungheria non è tenuta ad obbedire: siamo dei separati in casa. I paesi europei stanno assieme sinché a loro conviene e alla prima occasione, vedi Grecia, se ne potrebbero andare. A qualcuno è convenuto mettere in piedi una farsa del genere.

Non è stata difficile la profezia: la Grecia resterà nell’Unione, come prima colonia tedesca, con la Germania che ha comprato aeroporti greci eccetera. C’è una volontà egemonica ben precisa della Germania per mettere in ginocchio i paesi ad uno ad uno, usando l’arma economica. Un esempio basti: la Germania si era (ed è) obbligata a non esportare per più del cinque per cento del suo Prodotto Interno Lordo, per lasciare spazio anche alle esportazioni degli altri paesi. La Germania non rispetta tale limite, lo ha superato abbondantemente e chi abbia motivo di dolersene viene messo a tacere. Noi italiani siamo ricattabili a causa del debito e quindi non abbiamo voce in capitolo…., Ma Bruxelles dovrebbe richiamare la Germania al rispetto: abbiamo richiamato la Germania con le belle maniere, non vorremmo che i tedeschi si offendessero…

Secondo atto.

Eravamo rimasti al 1989 e al Muro di Berlino con i tedeschi che piangevano perché volevano la riunificazione.

L’Italia buonista dice sì, fate pure.

La Francia dice no, non va bene, vi riunificate ma poi ci fregate come al solito. I tedeschi si disperano e vogliono promettere che non saranno più tedeschi ma qualcosa d’altro, la riunificazione delle genti tedesche, la nostra gente, come faremo… sono i discorsi che faceva Hitler a proposito dell’Anschluss [connessione, annessione, collegamento, inclusione] e che si concluse con l’annessione dell’Austria. Anche adesso, se faranno entrare in crisi l’Austria, potrebbe poi esserci l’annessione e questo anche per un parte della Repubblica Ceca.

Comunque, la Francia ha un’idea a dir poco geniale: cominciamo con una moneta unica! Così blocchiamo i tedeschi! O moneta unica o niente riunificazione tedesca.

Voi italiani cosa dite? Noi italiani diciamo sì, non sappiamo bene a cosa ma diciamo sì.

La Germania pensa che i francesi li abbiano fregati. Questa non ci voleva…

Contro idea dei tedeschi: intanto, accettiamo e facciamo la riunificazione; poi, vedrai che qualche cavillo lo troveremo…

Voi italiani, cosa pensate?

“Noi? In realtà, da quando c’è l’Euro stiamo pagando le conseguenze del nostro enorme debito.”

Se ci fosse stata prima l’unità politica, non si sarebbero persi anni a discutere sul livello dei cambi.

Nel frattempo, la Germania ha finito di pagare i danni di guerra ed è vergognoso che non le si faccia rispettare il limite imposto alle esportazioni.

Noi, col debito che abbiamo, dobbiamo pensare solo a quello e a subire tutto il resto. Per noi, è una partita persa.

Non è comunque che i nostri politici abbiano dimostrato abilità, sempre che non ci siano anche interessi inconfessabili. E in ogni caso non dovevamo avere il debito che abbiamo e quindi il vero problema parte dal decennio 1970-1980.

Ad esempio, chi è stato che ha voluto che noi si accettasse la nuova situazione in Libia? E perché l’Italia ha accettato e non può alzare la voce? Per il debito… Ci sono al potere, in Europa, in Francia, in Germania, in Italia, nella migliore delle ipotesi, dei dilettanti, non degli Otto von Bismarck. Comunque, prepariamoci al Quarto Reich. Poi, bisogna vedere se la Germania, come vuole i siriani e rifiuta altri, vorrà tutti gli italiani o ne vorrà solo una parte, magari la parte economicamente più conveniente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...