Gamba Di Legno [288]

Walt Disney – Gambadilegno degli anni ’30 – Nei nuovi disegni, non sempre Gambadilegno ha la gamba di legno.
Walt Disney – Gambadilegno degli anni ’30 – Nei nuovi disegni, non sempre Gambadilegno ha la gamba di legno.

Abbiamo già parlato del Gioco psicologico ‘Perché non… sì, ma…’ in un articolo precedente. L’articolo ha suscitato un discreto interesse. I Giochi tuttavia sono parecchi. Vediamo qui lo schema del Gioco in generale.

  1. Il Giocatore, che ha sempre qualche problemino mentale, elabora un Gioco e crede di essere originale: in realtà, come sappiamo, migliaia e migliaia di altre persone hanno gli stessi problemi mentali e praticano lo stesso Gioco.
  2. La definizione del gioco viene chiamata ‘la tesi’ o ‘l’affermazione’ oppure semplicemente ‘il Gioco’ (con la G maiuscola, per distinguerlo da un gioco banale).
  3. Il Gioco può essere fatto tanto per fare oppure, se a livello più impegnativo, può finire in tribunale per diffamazione, insulti o percosse oppure può finire anche all’obitorio.
  4. C’è il Giocatore e l’interlocutore, il quale deve conoscere l’antitesi per bloccare il Gioco. Si tratta di una frase magica.
  5. Nei Giochi, ci sono sempre tre ruoli: Vittima, Salvatore e Persecutore: la stessa persona fisica può ricoprire in successione (come di solito succede) più di un ruolo.

Il Gioco che esamineremo, Gamba Di Legno, è diffusissimo. Eccolo:

Il giocatore mostra la gamba di legno – (l’asma, la mancanza di diploma, la tossico-dipendenza, l’alcolismo cronico, qualunque tara o difetto).  Si presenta come Vittima ma in realtà è un Persecutore che fa diventare Vittima l’altro. Gioca sul pietismo ed è una persona poco piacevole.

Da un pòro can cóme mi, cóssa xe che se pòl preténdar…” [Da un povero cristo come me, non avrai mica il coraggio di pretendere qualcosa]. E qui si presenta come Vittima.

Il suo scopo è dimostrare che egli non ha la responsabilità dei suoi problemi. La parte in lui che rappresenta il suo Genitore, ha già perdonato la parte in lui che rappresenta il suo Bambino e si aspetta che gli altri facciano altrettanto: li perseguita (come Persecutore che fa diventar Vittima l’altro) sino a quando gli altri non si arrenderanno e diranno: “Col to problema, ti xe sta pròpio sfortunà, bisògna che se démo da far tùti, par no comandàrte gnénte e par iutàrte sémpre.” [Col tuo problèma, sei stato proprio sfortunato, dovremo darci da fare per non comandarti assolutamente niente ed essere sempre pronti ad aiutarti.]

GambaDiLegno allora pretenderà sempre di più, spietatamente. Qualcuno si droga o beve per raggiungere apposta questa condizione e, se si sente ignorato, si droga o beve ancora di più per ottenere il suo tornaconto. Ha deciso di sfruttare il buon cuore di amici e parenti. Egli si è già perdonato, in quanto sfortunato e quindi è lecito per lui fare quello che sta facendo. Lui è una Vittima. Che diventino pure sue Vittime gli altri e poco importa se lui assumerà il ruolo provvisorio di Persecutore. Una caratteristica è che quando conosce qualcuno dà il via, di nuovo, allo stesso medesimo Gioco, per tenersi in esercizio e vedere l’effetto che fa.

C’è un modo solo per risolvere il problema: fargli capire che la vita è sua, che tutto dipende da lui e tanto peggio per lui. Dire ad ogni piè sospinto: “Benón… còssa xe che ti pensaréssi de fàr… la vìta la xe tùa…” oppure  “Me pàr che ti gàbi decìso che no ghe xe più gnènte da fàr, te vèdo rassegnà… pecà…”. [Benone… cosa pensi di fare…la vita è tua. Mi sembra che tu abbia deciso che non ci sia più niente da fare, ti vedo rassegnato… peccato…].

Al di là delle parole, l’importante è che GambaDiLegno capisca che nessuno lo aiuterà se non per l’indispensabile. Questo vale soprattutto per chi si è auto-danneggiato (droga ecc.), ovviamente uno sulla sedia a rotelle e un’altra cosa ma anche a quest’ultimo dobbiamo dare solo l’aiuto materiale indispensabile e l’aiuto psicologico essenziale se non vogliamo svuotarlo delle energie che potrebbe comunque avere dentro di sé.

Sono sicuro che questo articolo vi farà venire in mente qualcuno. Se siete interessati, proseguiremo.

Annunci

Un pensiero su “Gamba Di Legno [288]”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...