Nazi Bis [373]

NaziBisSpingere all’aumento delle popolazioni è un concetto squisitamente nazista, perché quando nella gabbia i ratti saranno troppi, vinceranno i ratti migliori.      

Il che è biologico, fa parte della realtà umana e andrebbe riconosciuto apertamente ma non sarebbe popolare ed è contro chi predica l’uguaglianza, perché nel numero sta la dittatura e l’imposizione dei pochi nei molti.

Le sinistre vere non possono essere a favore dell’aumento della popolazione. I governi sinistroidi demagogici vogliono ipocritamente l’aumento della popolazione per i ben tre noti motivi (più un’osservazione sulla Cina) che qui ora riporteremo, comportandosi in modo da sfruttare le masse:

  1. Più aumentano gli abitanti e più i politici, d’accordo con la grande industria, avranno la possibilità di abbassare i salari perché ci sarà sempre qualcuno che pur di lavorare si accontenterà di meno, perdendo così potere contrattuale. I sindacati dovrebbero essere a favore di una diminuzione del numero degli abitanti ma o sono rimbecilliti o sono anche loro in malafede. Vedremo dopo nei fatti del 1348.
  2. Più aumentano le persone e più, ovviamente, c’è malessere e miseria. Le sinistre creano una campagna di agitazione dicendo che se loro fossero al governo la situazione sarebbe diversa. Poi, una volta al governo, si troveranno con gli stessi problemi di sovraffollamento e non risolveranno alcunché.
  3. A parole e non nei fatti, viene lanciata una politica di aiuto delle classi meno abbienti, in modo da prendere voti dal popolo bue. Le sinistre quindi, promuovendo o quanto meno non mettendosi contro la politica nazista del sovraffollamento, mentono al popolo che comunque non capisce.
  4. La prosperità della Cina attuale, uscita non ancora del tutto da un inferno, è dovuta semplicemente ad un controllo ferreo delle nascite.

Nel 1348, in pieno Medio Evo, in pieno oscurantismo, i signori non avrebbero mai concesso niente al popolo bue, che si trovava in enormi difficoltà. I nobili possidenti decidevano a loro piacimento su chi avesse dovuto lavorare o meno, com’era sempre stato nel passato nella storia umana e com’era destinato ad essere anche nel futuro, in quanto l’offerta di manodopera era ed è abbondante, tranne che…

Tranne che, nel 1348, scoppiò la peste nera che uccise gran parte degli europei, ricchi e poveri. I nobili sopravvissuti, a meno che non avessero voluto lavorarsi la terra da soli, dovettero cedere e pagare profumatamente per generazioni i pochi contadini rimasti, dando il via ad un periodo di benessere che conosciamo come Rinascimento. Se non fosse stato per la peste nera, saremmo ancora qui ad attendere un po’ di umanità da parte dei nobili latifondisti. Homo homini lupus… e naturalmente la Chiesa è contro il controllo delle nascite.

Ed oggi… come non capire che se in Italia fossimo 35 milioni le cose andrebbero meglio? Certo, non sarebbe meglio per chi oggi comanda ma per il popolo bue andrebbe sicuramente meglio.

Quindi, nei fatti, l’occidente attuale è nazista ed i politici e gli ecclesiastici lo sanno perfettamente: sfruttamento delle masse; più numerose sono e più accetteranno condizioni disumane per sopravvivere e più umilmente serviranno gli attuali padroni del mondo. Inoltre, in caso di guerra, dove mettiamo il massacro di milioni di baionette?

Cari maggiorenti, avete diritto di fare quello che fate? Non lo so, per ora basterebbe che aveste il coraggio di dire ‘siamo nazisti’.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...