Tempo fuggente 3 [476]

ferrovia
Venezia – Gente in attesa del vaporetto sul pontile della Ferrovia di Santa Lucia. Notare le due bitte per l’attracco del vaporetto.

(Segue da Tempo fuggente 2 [475]) Se la cravatta grida vendetta a Dio, si tratta sicuramente di uno statunitense, oppure, se siamo in estate, l’americano avrà anche una camicia hawaiana, cosa che un inglese non indosserà mai, per nessun motivo.    Continua a leggere Tempo fuggente 3 [476]

Tempo fuggente 2 [475]

Arsenale1
Venezia – 1960 – Riva degli Schiavoni con il pontile dell’Arsenale all’estrema sinistra – Ernesto Giorgi ©

(Segue da Tempo fuggente 1 [474]) Per evitare che la gente scivoli quando le passerelle sono inclinate, sulle passerelle di legno sono poste delle traversine in acciaio, alte due centimetri circa, in modo che i piedi dei passeggeri possano avere un appoggio sicuro su tali traversine.     Continua a leggere Tempo fuggente 2 [475]

Tempo fuggente 1 [474]

pontile
Venezia – Gente in attesa di passare dalla terra ferma al pontile, al quale attraccherà il vaporetto. Notare la passerella in discesa perché la marea è relativamente bassa.

Torno a Venezia, dopo anni che non prendo il vaporetto accelerato Linea 1 e riprovo l’emozione del veneziano.      Continua a leggere Tempo fuggente 1 [474]

Marco e Todaro 15 [473]

 marcoTodaro(Vedi anche i precedenti, l’ultimo dei quali è Marco e Todaro 14). Todaro: “Màrco, ła génte pàrla sémpre de połìtica, da dusénto àni i se impenìsse ła bóca co ‘sta democrassìa, ma mi me pàr che ‘sti congrèssi i sìa inùtiłi… còssa te pàr…”    Continua a leggere Marco e Todaro 15 [473]

Mandelbrot [472]

mandelbrot
Una foto di Mandelbrot e di un suo insieme matematico.

Benoît B. Mandelbrot (Varsavia, 20 novembre 1924 – Cambridge, 14 ottobre 2010) è stato un matematico polacco naturalizzato francese, noto per i suoi lavori sulla geometria frattale.     Continua a leggere Mandelbrot [472]

L’industriale delle scarpe [471]

scarpaindustria
1986 – Robot industriale per ottimizzare il taglio e il consumo delle tomaie per le calzature, progettato e costruito dall’autore – Ernesto Giorgi ©

Un industriale delle scarpe, veneto, della Riviera del Brenta, chiamiamolo B, aveva avuto un successo strepitoso. Sapeva disegnare delle scarpe favolose ma altre doti che dovrebbe avere un industriale non le aveva.       Continua a leggere L’industriale delle scarpe [471]