Sciogli lingua bellunese [691]

Un giornalista toscano si trovava vicino a Feltre, nel bellunese ed era a caccia di qualche quadretto etnico, quando vide in un campo di erba medica, lungo la provinciale, due contadini, padre e figlio, i quali, smessi momentaneamente i rastrelli per raccogliere il fieno, si stavano divorando delle fette di pane enormi, ripiene di salame, formaggio e insalatina fresca.

Il giornalista augurò buon appetito e ricevette in cambio la tradizionale risposta: “Se vuol favorire…”

Disse allora, ridendo: “Mi sembra che l’appetito non vi manchi…”

Rispose il più anziano: “Abbiamo rastrellato fieno ad una velocità incredibile. Pensi che quasi quasi emettevamo fumo, come un aeroplano a reazione. Poi ci  è venuto l’inevitabile appetito, conseguente al lavoro fatto.”

Disse il toscano: “Sareste così gentili da ripetermi quanto avete detto nel vostro dialetto? Devo scrivere degli articoli di folklore sul territorio bellunese…”

Rispose il più giovane:

Le dirò in dialetto la seguente frase: “Quando facciamo fieno, facciamo persino fumo e facciamo persino fame.”

Il giornalista rispose: “Benissimo, permettetemi di accendere l’audio-registratore…”

Improvvisamente, padre e figlio si misero a ridere.

Di fronte all’espressione sbalordita del giornalista, disse il padre: “Non so cosa capiranno i sui lettori, comunque, se vuole, dico la frase…”

Il giornalista disse: “Si, la prego.”

E il contadino disse: “Co fon fen fon fin fun e fon fin fan.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...