Archivi categoria: Politica

Uno scenario europeo [689]

MacronMerckel
I due nemici-amici decadeni: Macron & Merkel (in ordine alfabetico).

Questo articolo considera due piani: il piano dell’apparenza e il piano della realtà.

Considera, inoltre, due modi di vedere le cose: Continua a leggere Uno scenario europeo [689]

Libertà 2 [600]

catene
La libertà dovrebbe spezzare le catene della schiavitù – Ernesto Giorgi©

La Repubblica di Venezia ha vissuto nella libertà, con le sue ‘concio’, assemblee popolari tenute in barca al Malamocco dapprima e a San Marco poi, dall’anno 800 circa sino al 1297, anno in cui gli aristocratici veneziani

Continua a leggere Libertà 2 [600]

Libertà 1 [599]

Libertà
Il berretto frigio, simbolo della Rivoluzione Francese.

Cerchiamo di chiarire cosa sia, nei fatti, la libertà.

Rimanendo in tema di berretto frigio, simbolo di libertà, uguaglianza e fraternità, supponiamo che in Italia si sia tenuto un referendum, che chiedeva:

VOLETE VOI CHE TUTTI GLI ITALIANI, QUANDO ESCONO DI CASA, SIANO OBBLIGATI A PORTARE IL BERRETTO FRIGIO?

Continua a leggere Libertà 1 [599]

I magnifici sette [586]

 Invito scherzoso a votare al referendum del 22 ottobre 2017

votobellunoIl primo dei magnifici sette. Adamo Del Monte, nato e residente a Pieve di Livinallongo del Col di Lana. Belluno. Era un tipo disponibilissimo. Famoso per dire sempre sì. Piuttosto giovane, aveva il difetto che, col passare degli anni, purtroppo, invecchiava. Si narra che una volta, non potendo partecipare al consiglio comunale, lasciò un biglietto con scritto: “Dico sì. Del Monte”.

Continua a leggere I magnifici sette [586]

Autonomia e Indipendenza [583]

1980piccioni
Venezia 1980 – Piazza San Marco – Questo bambino dà da dei grani di mais ai piccioni: prima di morire, egli probabilmente potrebbe essere un cittadino della nuova Repubblica di Venezia – Ernesto Giorgi©

LA NOSTRA OPINIONE SUL REFERENDUM

Il referendum del 22 ottobre 2017 per i nuovi rapporti tra il Veneto e la Repubblica Italiana ha due aspetti peculiari:

  • 1 – Non servirà assolutamente a niente nell’immediato.
  • 2 – Se non si farà, sarà un disastro: è indispensabile per il nostro futuro.

         Continua a leggere Autonomia e Indipendenza [583]

La Voce Afona [569]

VoxAfona
Emilio Longoni – L’oratore dello sciopero -1890-1892 – olio su tela – cm 193 x 134 – Banca di Credito Cooperativo Barlassina (Milano)

Colfrancui, 32 novembre 4017.

Dopo tante interviste concesseci da personaggi molto importanti, facciamo il punto sulla situazione del nostro quotidiano, intervistando il nostro redattore capo, il grande giornalista Candido Celante. Per la prima volta, Candido Celante sarà intervistato invece che intervistatore.

Continua a leggere La Voce Afona [569]

L’uomo dei palloni [533]

Voigtlander Vito Bl Ob.Color Scopar f/2.8 50mm[Questa foto dell’ottobre 1961 mostra, a Venezia, in campo Ss. Filippo e Giacomo, l’uomo che vendeva i palloni ai bambini. La macchina fotografica è una Voigtländer tedesca Vito BL, 50 mm di focale con obiettivo Color Skopar ad apertura f:2.8; l’otturatore arrivava ad un trecentesimo di secondo: per quei tempi, un gioiello. La foto è stata sviluppata e stampata dall’autore, su carta Ferrania opaca. La carta opaca rendeva la foto più morbida, più naïf, più satin, anche se meno ‘glamour’. I neri sono buoni e la carta Ferrania ha dimostrato di saper resistere alle ingiurie del tempo.]

Continua a leggere L’uomo dei palloni [533]

Realtà politica [531]

Sordi
Alberto Sordi nella parte di un avvocato che sarebbe potuto essere un politico.

Nella cittadina veneta di… centomila persone votano per il candidato Serio, noto avvocato, il quale va a Roma come deputato.

Tra Serio e i suoi elettori c’è una tacita intesa.

Continua a leggere Realtà politica [531]

La fine [422]

mori
Venezia – Piazza San Marco con i Mori, la Torre dell’Orologio e una parte della Basilica – Foto ripresa dal Campanile – 1961 – Ernesto Giorgi ©

Come potete notare, la categoria di questo articolo non è Storia, bensì Politica, in quanto condurremo un parallelo tra la fine della Serenissima e la possibile (lungi da noi dire ‘probabile’…) fine della Repubblica Italiana.    Continua a leggere La fine [422]

Proprio per questo [401]

cicerone
Marco Tullio Cicerone (106 a.C., 43 a.C.) prototipo dell’avvocato e del politico.

Era nato per fare politica. Chiamiamolo X. Potevate dirgli qualunque cosa, dirgli che aveva sbagliato, dirgli, ad esempio, che la sua frase pronunciata come previsione nel corso dell’ultimo simposio si era dimostrata fuori da ogni realtà, che sua moglie lo tradiva, che era stato visto in una casa di malaffare. La sua invariabile risposta era: “Ma è proprio per questo che…” e dal suo errore, dall’accusa ricevuta, dall’osservazione spietata, con una capacità dialettica degna di Cicerone ne veniva a capo, vincente.       Continua a leggere Proprio per questo [401]

Uomini [396]

uomini
Oderzo: uomini al lavoro. – 1962 – Ernesto Giorgi ©

Non esiste una verità delle cose: esistono uomini che dicono la loro verità su come percepiscono le cose. Tale verità nasce dai principi diversi di ogni singolo uomo. Continua a leggere Uomini [396]