Archivi categoria: Recensioni

René Girard 5 [637]

Girard
Delle cose nascoste sin dalla fondazione del mondo.

Proseguiamo dal precedente articolo e cioè dal numero [633]

Un discorso approfondito sulla mimesi, cardine di tutte le argomentazioni del libro. Partiamo da un esempio semplicissimo, quello del maestro coi discepoli. Il maestro è estasiato, vedendo i discepoli che si moltiplicano nella sua bottega. Egli sa di essere il modello per i suoi garzoni.

Continua a leggere René Girard 5 [637]

René Girard 4 [633]

Girard4

Proseguiamo dal precedente articolo e cioè dal numero [631]

Il primo martire: Santo Stefano

Continua a leggere René Girard 4 [633]

René Girard 3 [631]

Girard3
René Girard (1923-2015): Delle cose nascoste sin dalla fondazione del mondo.

Proseguiamo dal precedente articolo [629], con la parte successiva del libro stesso, che s’inizia con un capitolo intitolato “Somiglianze tra i miti biblici e la mitologia mondiale”.

Continua a leggere René Girard 3 [631]

René Girard 2 [629]

Girard2
Delle cose nascoste sin dalla fondazione del mondo.

Proseguiamo dal precedente articolo [627], con dei passi tratti dal libro di René Girard, ai quali possono essere aggiunti eventuali commenti.
A pagina 43, un passo riassuntivo, molto importante: “Si tratta di seguire fino in fondo la logica del conflitto mimetico e della violenza che ne risulta. Più si esasperano le rivalità, più i rivali tendono a dimenticare gli oggetti che al principio la causano, e più sono affascinati gli uni dagli altri.

Continua a leggere René Girard 2 [629]

René Girard 1 [627]

Girard
Delle cose nascoste sin dalla fondazione del mondo.

René Girard (1923-2015) è stato un antropologo, critico letterario e filosofo francese. Il suo lavoro appartiene al campo dell’antropologia filosofica e ha influssi su critica letteraria, psicologia, storia, sociologia e teologia. Dopo aver passato una vita a leggere migliaia di libri, chi scrive è giunto alla conclusione che due sono gli autori che ci hanno impressionato, per chiarezza d’idee, per sintesi logica, per coerenza e, soprattutto, per aver la capacità di suscitare, nel lettore, profonde riflessioni e desiderio di sviscerare gli argomenti proposti. Mentre del secondo autore parleremo a tempo debito, il primo di cui vogliamo parlare è René Girard, uomo di una lucidità logica addirittura commovente.

Continua a leggere René Girard 1 [627]

Luca Cavalli Sforza 2 [625]

Migranti
Migranti: i grandi sbarchi di albanesi in Italia, negli anni ’90.

Luca Cavalli Sforza, sempre nel libro ‘La scienza della felicità’ (vedi bibliografia) parla, come genetista, esperto di demografia, della popolazione mondiale e del fenomeno dei migranti, che in realtà sono strettamente connessi.

Continua a leggere Luca Cavalli Sforza 2 [625]

Luca Cavalli Sforza 1 [623]

LCS
Luca Cavalli Sforza (1922 – 2018)

Il 31 agosto 2018, è venuto a mancare Luca Cavalli Sforza, genetista italiano che insegnava a Stanford, in California, la seconda università al mondo per prestigio. Tra le altre questioni da lui poste e risolte, ne citeremo una sola: se i gruppi sanguigni hanno un significato (come lo hanno, in effetti), tali gruppi sanguigni umani dovrebbero avere una distribuzione, sulla superficie del pianeta, analoga a quella dei dialetti e delle lingue.

Continua a leggere Luca Cavalli Sforza 1 [623]

Marvin Harris 2 [615]

harris2Marvin Harris – Cannibali e re: le origini delle culture – Feltrinelli – Titolo originale: Cannibals and kings: the origins of cultures – Random House, inc. – New York.

In questo libro, il nostro autore si occupa, tra l’altro, delle carni proibite.

Gli uomini cominciarono ad allevare gli animali alla fine del pleistocene (11700 anni prima di Cristo). Continua a leggere Marvin Harris 2 [615]

Fessi e Furbi [611]

FessiFurbi
Disegno di Ernesto Giorgi ©

Giuseppe Prezzolini, senese, nasce nel 1882 e muore centenario nel 1982, a Lugano. Innamorato dell’Italia, è stato all’estero per lunghissimo tempo, perché, a suo dire, ‘non si trovava’ con chi prendeva le decisioni, cioè con i politici.

Continua a leggere Fessi e Furbi [611]

Marvin Harris 1 [605]

harris
Marvin Harris – Antropologia Culturale – Zanichelli – Titolo originale: Cultural Antropology – Harper and Row – New York.

Con la nuova categoria Recensioni, diamo il via ad una panoramica di alcuni libri che, secondo noi, varrebbe la pena di leggere.

Marvin Harris (1927 – 2001) fu un antropologo americano che scrisse molti libri. 

Ha girato il mondo, in ossequio alla sua professione. Dal libro che abbiamo posto in copertina, vogliamo segnalarvi alcuni passi, con l’intento che il lettore si procuri il libro per leggere anche tutto il resto.

Continua a leggere Marvin Harris 1 [605]