Archivi categoria: Storie d’Amore

Storia d’amore: commiato [716]

morosiGIALLO[segue dal numero 715]

Revisione del 24 aprile 2020 – Prima di salutarmi, Maria K. Mi disse che era opportuno fare chiarezza sull’ episodio, dell’iniezione del sonnifero, perché poteva sembrare che la principessa madre avesse voluto far prendere a Venere una dose supplementare di sonnifero.

Continua a leggere Storia d’amore: commiato [716]

Storia d’amore: purgatorio [715]

morosiverde[segue dal numero 714]

Revisione del 24 aprile 2020.

Siamo nel 1991. Nei suoi uffici di Oderzo, EG è procuratore di due agenti di cambio e si occupa, per conto di vari clienti internazionali, di previsioni sui mercati finanziari.

Continua a leggere Storia d’amore: purgatorio [715]

Storia d’amore: inferno [714]

morosirosso[segue dal numero 713]

Revisione del 24 aprile 2020

Nuovi personaggi:

  • Maria K. – Nata a Zante, di famiglia serbo-croata, era infermiera diplomata al servizio dei prìncipi così come sua madre e sua nonna, tutte infermiere. Parlava, oltre al serbo-croato, l’istriano e il veneziano. Non sapeva l’italiano. Bravissima persona, era legata a tutta la famiglia. Aveva 15 anni più di Venere e quindi nel 1962, ne aveva trentatré.

Continua a leggere Storia d’amore: inferno [714]

Storia d’amore: Empireo [713]

morosirosa[segue dal numero 712]

Revisione del 24 aprile 2020  – Cesare: “Veraménte, Alvise, te invìdio. Quésta xe de sicùro ła più bèła stòria de amór che gàbia mài sentìo… un sògno… magàri me fùsse tocà ‘nca mi, un sògno cussì… cussì… su ‘na vìta, el podarìa bastàr… ma va ‘vànti…” [Veramente, Alvise, ti invidio. Questa è sicuramente la più bella storia d’amore che io abbia mai sentito… un sogno… magari fosse capitato anche a me, un sogno così… così… in una vita, potrebbe essere sufficiente… ma vai avanti…]

Continua a leggere Storia d’amore: Empireo [713]

Storia d’amore: Paradiso [712]

morosicelesteRevisione del 24 aprile 2020 – Da molto tempo dovevo pubblicare questa storia ma rinviavo sempre, perché non sapevo come raccontarla: Ho deciso di farlo, pubblicando esattamente un documento scritto a mano, che a suo tempo mi era stato affidato dal mio amico Cesare F., sistemando solamente alcuni piccoli particolari, per rendere lo stesso scritto comprensibile anche a chi non è veneziano.

 

Continua a leggere Storia d’amore: Paradiso [712]

Racconti 4 [466]

Morism
Venezia – I Mori e la Basilica di San Marco – 1961 – Ernesto Giorgi ©

Revisione del 13 marzo 2020 – Un amore infinito. Quarta puntata. Il patriarca si mise in viaggio e, uscito dalla zona di Ferrara (ultima propaggine, verso sud, della Serenissima), dopo un giorno di viaggio entrò con la sua scorta e con i suoi carriaggi in territorio pontificio.     Continua a leggere Racconti 4 [466]

Racconti 3 [465]

excelsior1
Hotel Excelsior – Lido di Venezia – 1964 – Ernesto Giorgi ©

Revisione del 13 marzo 2020 – Un amore infinito.  Terza puntata.

Entro breve, i baci e le carezze presero il posto delle lezioni di latino e di greco.    Continua a leggere Racconti 3 [465]

Racconti 2 [464]

cigno1
Cigno – 1981 – Ernesto Giorgi ©

Revisione del 13 marzo 2020 – Un amore infinito.  Seconda puntata.

Mentre Enrico C. era il miglior docente in circolazione, il suo amico per la pelle, Alvise G., aveva preso gli ordini sacri domenicani ed era parroco nella grande chiesa domenicana monumentale di (omissis) a Venezia, la cui parrocchia era dotata anche di un convento.    Continua a leggere Racconti 2 [464]

Racconti 1 [463]

Madera
Isola di Madera – Luogo fantastico – 1976 – Ernesto Giorgi ©

Revisione del  03 maggio 2020 – Mentre tutte le categorie de Il Piave descrivono fatti veri e realmente accaduti, la categoria ‘Storie d’amore’ descrive cose che non sono successe. Continua a leggere Racconti 1 [463]

Una storia al Danieli [195]

DanieliInternoRevisione 8 dic 2018 – UNA DELLE MERAVIGLIOSE STORIE D’AMORE DE IL PIAVE…

Dante Barozzi, di nobile lignaggio veneziano (casa vècia) [casa vecchia: una delle casate originarie di prima della Serrata del Gran Consiglio, nel 1297], aveva frequentato con grande successo l’Accademia di Belle Arti di Venezia e ne era uscito col massimo dei voti. Continua a leggere Una storia al Danieli [195]

So io il perché [76]


SoIoIlPercheRevisione 17 nov 2018 – Maria Soldàn era una ventenne, figlia di agricoltori, che avevano solo un paio di campi da coltivare. Nella casetta, situata nella borgata, viveva da sola con i genitori. Era la più bella ragazza del paese e questo  a detta di tutti ma non era solo bella: era gentile e sorridente.

Un codazzo di bambini le giravano sempre attorno: probabilmente l’avrebbero voluta avere per mamma. I bambini si aspettavano da lei storie, giochi, sorrisi e dolcezze. Continua a leggere So io il perché [76]