Archivi tag: apparenza

Parole [320]

paroleRevisione 12 gen 2019 – “El gèra cussì de sèsto, el parlàva cussì ben che, par no fàrghe màssa spècie a ła zènte, sul so discòrso el ghe zontàva sèmpre dó o trè monàe…” [Era così ammodo, parlava così bene che, per non impressionare troppo la gente, nel suo discorso aggiungeva sempre due o tre sciocchezze]. Continua a leggere Parole [320]

Meditazioni 1 [306]

Venezia – Piazza San Marco – 1961 – La sezione fiati della Banda Municipale – Ernesto Giorgi ©
Venezia – Piazza San Marco – 1961 – La sezione fiati della Banda Municipale – Ernesto Giorgi ©

Revisione 12 gen 2019 – Argomento: Il popolo nemmeno sospetta la vastità delle carognate di cui è fatto vittima. Oggi, 2 novembre, è la Commemorazione dei Defunti. Strano che si usi ancora celebrare questa giornata. Lo dico perché, ad esempio, il 31 ottobre, che era la Celebrazione del Risparmio, il risparmio stesso viene contraddetto, si pone in antitesi con la Celebrazione del Consumismo, molto più in voga ai tempi correnti. Continua a leggere Meditazioni 1 [306]

Riflessioni di alcuni veneti 10 [290]

Venezia – Vista dal Ponte di Rialto – 1960 – Ernesto Giorgi ©
Venezia – Vista dal Ponte di Rialto – 1960 – Ernesto Giorgi ©

Revisione 12 gen 2019 – Segue dall’articolo precedente (Riflessioni di alcuni veneti 9). Don Manzoni, il sacerdote parroco di San Giovanni in Bragora a Venezia, parla di quelli che egli chiamava i lùpi: “Zénte che no vién a Méssa gnànca se ti ghe càvi le récie par tiràrli in césa e che magàri i préga da łóri sółi, in bàrca, co i xe in lagùna, amésso che i préga…. Continua a leggere Riflessioni di alcuni veneti 10 [290]