Archivi tag: Des Bains

Città di Venezia 11 [504]

Venezia1952
Venezia, primavera 1952, Riva degli Schiavoni, il Ponte del Vin, l’albergo Danieli e, sullo sfondo, il Palazzo Ducale. Notare il cappello dell’uomo col cappotto colorato di blu: si usavano quei cappelli. I colori sono ovviamente artificiali. In primo piano, un ragazzino vestito da marinaio, come si usava. – Ernesto Giorgi ©

Potete vedervi il precedente Città di Venezia 10 per collegare i ragionamenti.

Venezia, anni ’50: i veneziani, col Lido di Venezia, hanno un rapporto di necessità. Pochi sono i fortunati che vivono sulla Riva degli Schiavoni o alle Zattere, le due zone più assolate. Per gli altri, non è che ci sia tanto sole nelle calli dove vivono e perciò appena possono, nei mesi freddi, vanno a sedersi sui tavolini dei bar e delle gelaterie delle due zone più assolate mentre, nei mesi caldi, il sogno di tutti è il Lido. In terraferma non è la stessa cosa perché, bene o male, un poco di sole si può sempre prendere.

Continua a leggere Città di Venezia 11 [504]

Ca’ Bianca [199]

ballerino
Il manifesto della Dancing Hall di Ca’ Bianca, 1960.

Revisione 8 dic 2018 – In cinque di loro, non si fanno nomi ma ci sono tra i cinque anche dei grossi personaggi televisivi, volevano dar vita ad un complesso moderno. Parliamo del 1960. Da pochi anni arrivavano dagli Stati Uniti, sui dischi a 78 giri, delle musiche incredibilmente moderne. Basti pensare che, in Italia, il sound dominante del tempo era quello di Gino Latilla, con brani come ‘Vecchio scarpone’ (1953) o ‘Tutte le mamme’ (1954) oppure di Nilla Pizzi con ‘Vola colomba’ (1951). Continua a leggere Ca’ Bianca [199]