Archivi tag: Natale

Arturo e il gatto soriano [594]

arturoNo se fa gnànca ora de vegnìr fóra da l’ostarìa che ti te tróvi ‘sto gàto par compagnìa. Gò fàto ànca ła rìma. Rìma go fàto, parlàndo del gàto. N’àltra rìma…  stasséra so’ pròpio un poèta… Càro gàto soriàn, no stà russàrte su łe me gàmbe; mi capìsso che te so’ simpàtico ma ti va in sérca de fàrme cascàr par tèra.

Continua a leggere Arturo e il gatto soriano [594]

Annunci

Il canto di Natale [593]

natale2017Di solito, la gente che parla molto non dà importanza alle proprie parole e, di conseguenza, non dà importanza nemmeno alle parole degli altri.

Continua a leggere Il canto di Natale [593]

Filò 6 [512]

1981Candelora
Ormelle(Treviso) 2 febbraio 1981. La rottura delle pignatte coi regali durante la festa della Madonna Candelora – Ernesto Giorgi ©

Nella cultura della Sinistra Piave, la funzione del filò era importantissima. Per comprendere bene ciò che andremo scrivendo in questo articolo, sarebbe consigliabile di andare a rileggersi quanto meno l’articolo precedente sui filò. Ogni società umana, al mondo, ha i suoi riti di trasmissione della propria cultura: lo scopo è quello che i giovani imparino dagli anziani come comportarsi e imparino inoltre quali siano i riti di passaggio.

Continua a leggere Filò 6 [512]

Natale vero [348]

MINOLTA DIGITAL CAMERA
Scoiattolo su di un cedro dell’Himalaya – 2008 – Ernesto Giorgi ©

Dice Joseph Roth (Scrittore e giornalista austriaco, 1894 – 1939), nato in Polonia, di famiglia ebraica e convertito al cattolicesimo, morto alcolizzato a 45 anni: Continua a leggere Natale vero [348]

Usanze a Venezia 12 [330]

usanze12
Venezia – 28 dicembre 1980 – Riva degli Schiavoni – Il Luna Park di ogni Natale – Un trenino del Far West – Ernesto Giorgi ©

La prima festa grande di dicembre, a Venezia, è la festa di San Nicola di Bari, che cade il sesto giorno del mese. In città si dice San Nicołò ed è l’unico giorno, secondo la tradizione, che prevede, nella notte tra il quinto e il sesto giorno, i regali per i bambini. Continua a leggere Usanze a Venezia 12 [330]

Il Panevin e la maestra del sud [12]

2009_01_05_203617
Fare click sulla foto, anche due volte, per vedere tutti i bellissimi dettagli.

Il Panevin (un falò che prende il suo nome da pane e vino) è un fuoco che viene acceso la notte tra il 5 e il 6 gennaio (notte della Befana) e che ha molte funzioni, non tutte illustrate dai media, di cui parleremo qui sotto.  Continua a leggere Il Panevin e la maestra del sud [12]