Onnipotenza 1 [607]

OnnipotenzaB-Ciao, Antonio, come va?

A-Ciao, Bernardo, sono stato sotto un gelso, a parlare col Padreterno.

B-Ma senti, senti… e cosa ti avrebbe detto?

A-Mi ha detto che Egli non esiste.

B-Ma sei proprio uno sciocchino… se ti ha parlato, vuol dire che esiste: come fa a non esserci, se ti parla?

A-Dall’ultima affermazione che hai fatto, si capisce perfettamente che sei un cristiano da poco. Sei uno delle molte persone che vanno in chiesa per scaldare il banco, per vedere chi c’è, chi ha la pelliccia più bella, forse, tuttavia… non hai la fede vera che deve avere il cristiano.

B-Ma come sarebbe a dire?

A-Mi hai appena detto che, se Dio mi ha parlato, non può non esistere e mi hai dato dello sciocco. Se Dio è onnipotente, come tu, a parole,  dici di credere, è capace benissimo di esserci e di non esserci nello stesso preciso istante. Altrimenti, che onnipotenza è?

B-Non ti capisco…

A-Purtroppo, non hai mai capito. Dici che Dio è onnipotente e lo ripeti, come un pappagallo, perché ti è stato detto ma non ti rendi conto dell’enormità di questa affermazione. Se è onnipotente, è un qualcosa che non possiamo capire, qualcosa di sconvolgente, di incredibile e fino a quando non lo capiremo, saremo gente che crede di credere ma niente di più. Se vuoi, ti faccio qualche altro esempio di cosa vuol dire l’onnipotenza, oltre che esistere e non esistere contemporaneamente.

B-Dimmi…  ma sono confuso.

A-Può, Dio, fare una montagna talmente grande da non essere capace di sollevarla?

B-Non lo so…

A-Se la può fare, non è onnipotente perché non riesce a sollevarla e se non la può fare, non è onnipotente.

B-Allora non è onnipotente?

A-Niente capire! Se è onnipotente, può fare le due cose contemporaneamente.

B-Non capisco!

A-Neanche questo è un discorso serio. Se non capisci, la fede ti basta. Cerca di capire allora, con la fede che dici di avere, che ero sotto un gelso e Dio mi ha detto che Egli non esiste.

B-Ma come  può dire che non esiste, se ti sta parlando?

A-Ci risiamo… Bernardo, non sono cose per te. E’ come mettere il mare in un secchio: il mare è Dio ed il secchio è il nostro cervello. Se Dio c’è, non lo capiremo mai e se non c’è, nemmeno. O credi (e devi accettare che Egli mi possa dire che non esiste), oppure non credi. Ciao.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...