Diego, il maggiordomo 2 [733]

Diego2
Un simpatico maggiordomo che non conosce bene la lingua spagnola.

Per sapere chi è Diego D, leggetevi il raccontino precedente, cliccando qui.

Siamo nuovamente a Venezia, sulla Riva degli Schiavoni, in un tavolino della gelateria Lazzarini, e Diego si è ritrovato col suo amico d’infanzia, G.

G: “Dìme łe ùltime da Siviglia…” [Dimmi le ultime notizie da Siviglia.] Continua a leggere Diego, il maggiordomo 2 [733]

Pensieri 12 [732]

Dante
L’immagine è un omaggio a Dante Alighieri (Firenze, 1265 – Ravenna, 1321). Padre della lingua italiana, è considerato il più grande poeta del mondo. Le sue poesie, soprattutto quelle scritte secondo i canoni del Dolce Stil Novo, sono deliziose.

Revisione del 23 maggio 2020 – Per problemi di lingua, non più corrente, ci troviamo nella condizione di modificare alcuni testi, se non nello spirito, nelle lettere. Ove possibile, i testi si lascieranno invariati.

 

 

Umberto Saba (Trieste 1883 – Gorizia, 1957)

 

Continua a leggere Pensieri 12 [732]

Pensieri 11 [731]

Braudel
L’immagine è un omaggio a Fernand Braudel (Francia, 1902 – Francia, 1985). Storico francese, è stato probabilmente il miglior storico in assoluto. Cattedratico, una cultura sconfinata, vede lo stesso episodio, ad esempio il 1492, in una prospettiva di breve termine, poi in una prospettiva di lungo termine e infine analizzando tutto quello che stava succedendo al mondo in quel momento. Ogni sua opera è un capolavoro. Vedere la bibliografia.

Revisione del 22 maggio 2020 – Per problemi di lingua, non più corrente, ci troviamo nella condizione di modificare alcuni testi, se non nello spirito, nelle lettere. Ove possibile, i testi si lasciano invariati.

Angelo Gatti (Capua 1875 – Milano, 1948)

Accademico d’Italia. Intraprende la carriera militare. Continua a leggere Pensieri 11 [731]

Pensieri 10 [730]

CipollaCM
L’immagine è un omaggio a Carlo Maria Cipolla (Pavia, 1922 – Pavia, 2000) scrittore e cattedratico italiano. Uno dei più sagaci autori di storia, cronaca, politica, economia, costumi. Questo autore è il più rappresentato nella nostra pur concisa bibliografia, da cui suggeriamo di sceglierne, per la lettura, almeno un paio.

Revisione del 19 maggio 2020 – Per problemi di lingua, non più corrente, ci troviamo nella condizione di modificare alcuni testi, se non nello spirito, nelle lettere. Ove possibile, i testi si lasciano invariati.

Mino Maccari (Siena 1898 – Roma, 1989) Continua a leggere Pensieri 10 [730]

Nomi veneti 10 [729]

IvanIV
Ivan IV il Terribile, imperatore di tutte le Russie (1530-1584)

Revisione del 19 maggio 2020 – I nomi veneti del presente articolo sono:

Guglielmo, Guido, Ida, Ines, Iolanda, Irene, Irma, Isabella, Ivan, Laura. 

Guglielmo

Nome di origine germanica da willja, volontà e helm, difesa,

Diminutivi e varianti Villelmo, Gelmo, Gilmo, Zelmino, Willy, Azelmo, Lemmo, Mino e Memo.

Francese Guillaume

Inglese William, Willy, Bill, e Minnie (femminile)

Tedesco Wilma e Minna, femminili. Continua a leggere Nomi veneti 10 [729]

Curiosità linguistiche 2 [728]

obrigado
La parola ‘Grazie’, in molte lingue.

Revisione del 18 maggio 2020 –

2

Benché le lingue al mondo, come già visto altrove, siano circa 3000, solo un centinaio ha una forma scritta. Continua a leggere Curiosità linguistiche 2 [728]

Curiosità linguistiche 1 [727]

CinAlb1Untitled
Un albero: un possibile inizio degli ideogrammi cinesi. Viene letto, come ‘albero’, da parlanti lingue diverse.

Revisione del 18 maggio 2020 – 1) La scrittura ideografica.

Immaginiamo un cinese che voglia parlare con un vietnamita. Le lingue, tra loro, sono incomprensibili. Ma il nostro amico cinese ha avuto un’idea geniale: deve comunicare il concetto di albero, cioè shù (si dice proprio così in mandarino, la lingua di Pechino) al suo amico vietnamita Continua a leggere Curiosità linguistiche 1 [727]

Diego, il maggiordomo 1 [726]

Diego
Un simpatico maggiordomo che non conosce bene la lingua spagnola.

Revisione del 17 maggio 2020 – Diego D. è veneziano ed ha fatto la scuola alberghiera, conseguendo il patentino di Maggiordomo di Seconda Classe. Purtroppo per lui, non riuscì ad ottenere la Prima Classe, perché bisognava sapere almeno due lingue, oltre alla propria. Egli sapeva solo il francese, oltre all’ italiano.

Continua a leggere Diego, il maggiordomo 1 [726]

Cosa buona e giusta [725]

Bibbia
Un’immagine di un libro sacro.

Revisione del 16 maggio 2020 – Come quasi tutti sappiamo, dalla prima domenica d’Avvento fino al 16 dicembre, le Messe non hanno un prefazio vero e proprio. Pertanto, si celebra:

…rendiamo grazie al Signore, nostro Dio… è cosa buona e giusta… è veramente cosa buona e giusta…

Continua a leggere Cosa buona e giusta [725]

Babele 4 [724]

Numeri
I primi cinque numeri cardinali.

Diamo i primi cinque numeri in cinque lingue non indo-europee, per farci un’idea e poi in undici lingue indoeuropee, che analizzeremo. Ecco le cinque lingue che ci sono estranee come indoeuropei:

 

Continua a leggere Babele 4 [724]

Babele 3 [723]

musica
Le lingue cambiano per questioni eufoniche, musicali.

Nota per il lettore: il concetto di eufonicità, riportato in questo articolo, è, nel bene e nel male, un’ idea dell’ autore di questo blog. Da molto tempo, comunque, questa idea viene esaminata nei dettagli, prima di renderla pubblica.

Continua a leggere Babele 3 [723]

Babele 2 [722]

Babele2
Joos de Momper (II) 1700 circa – La torre di Babele.

Ma in Europa, che lingue si parlano? Si parlano lingue che appartengono alla famiglia indo-europea e lingue che appartengono ad altre famiglie. In Europa si parlano quindi, principalmente, le seguenti 29 lingue, indoeuropee e non: qui esporremo quelle parlate da più di un milione di abitanti, contando anche chi le parla vivendo fuori dai territori europei. La colonna riferita al tipo di lingua ha il seguente significato: Continua a leggere Babele 2 [722]

Babele 1 [721]

Babele
Peter Bruegel il Vecchio (1525~1569) – La Torre di Babele.

Revisione del 15 maggio 2020 – Nel mondo odierno, senza contare le varietà dialettali, possiamo valutare le lingue esistenti in un numero pari a 3000 circa.

Sarebbe opportuno sfatare subito due miti: Continua a leggere Babele 1 [721]

Nomi veneti 9 [720]

GiulioCesare
Caio Giulio Cesare. Il nome Giulio è illustrato in questo articolo.

I nomi veneti del presente articolo sono:

Giambattista, Giancarlo, Giandomenico, Ginevra, Gino, Giorgio, Giosuè, Giovanni, Giuliano, Giulietta, Giulio, Giuseppe, Grazia, Graziano.

 

 

 

Continua a leggere Nomi veneti 9 [720]

Previsione e profezia [718]

S002

Dice il Devoto-Oli:
Previsione: Elaborazione relativa a fatti futuri, sulla base di congetture, indizi, dati, modelli: incrocio dal latino tra pre (prima) e visione.

Profezia: Predizione di un evento futuro, dovuta a ispirazione divina. Previsione più o meno riconducibile a capacità divinatorie.Dal latino tardo prophetīa, dal greco prophēteía, derivato di prophḗtēs ‘profeta’.

Continua a leggere Previsione e profezia [718]

Storia d’amore: commiato [716]

morosiGIALLO[segue dal numero 715]

Revisione del 24 aprile 2020 – Prima di salutarmi, Maria K. Mi disse che era opportuno fare chiarezza sull’ episodio, dell’iniezione del sonnifero, perché poteva sembrare che la principessa madre avesse voluto far prendere a Venere una dose supplementare di sonnifero.

Continua a leggere Storia d’amore: commiato [716]

Storia d’amore: purgatorio [715]

morosiverde[segue dal numero 714]

Revisione del 24 aprile 2020.

Siamo nel 1991. Nei suoi uffici di Oderzo, EG è procuratore di due agenti di cambio e si occupa, per conto di vari clienti internazionali, di previsioni sui mercati finanziari.

Continua a leggere Storia d’amore: purgatorio [715]

Storia d’amore: inferno [714]

morosirosso[segue dal numero 713]

Revisione del 24 aprile 2020

Nuovi personaggi:

  • Maria K. – Nata a Zante, di famiglia serbo-croata, era infermiera diplomata al servizio dei prìncipi così come sua madre e sua nonna, tutte infermiere. Parlava, oltre al serbo-croato, l’istriano e il veneziano. Non sapeva l’italiano. Bravissima persona, era legata a tutta la famiglia. Aveva 15 anni più di Venere e quindi nel 1962, ne aveva trentatré.

Continua a leggere Storia d’amore: inferno [714]

NARRAZIONE DI UNA VALLE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: