Archivi categoria: Venezia

Aqua granda [703]

aquagranda
Venezia, Piazza San Marco, novembre 1960: aqua alta. In primo piano la macchina di un fotografo, con un colombo (in veneziano, non si dice piccione). Un passante cammina ingobbito, vicino ai portici, sferzato dal vento di scirocco. Autore: Ernesto Giorgi ©

Revisione del 23 aprile 2020 – Succede sempre a novembre. Il motivo è che, durante l’autunno, le temperature dell’Africa settentrionale sono ancora relativamente calde e non c’è molta differenza con la temperatura dell’Europa mediterranea.

Continua a leggere Aqua granda [703]

Marco e Todaro 19 [677]

marcoTodaro
Exergo: dedicata all’amico Marino Favrin, che ama questi due personaggi. Questa è la prima volta che facciamo una dedica.

R

 

 

(Vedi anche i precedenti, l’ultimo dei quali è Marco e Todaro 18).

Revisione del 22 aprile 2020

Una storia di Pasqua 2019 per i ragazzi di scuola.

Todaro: “Càro el me Màrco, sémo sémpre ‘ndài d’acòrdo ma stavòlta go da dìrte ‘na ròba che go sul stòmego da ‘cal póco…”

Continua a leggere Marco e Todaro 19 [677]

Un paio di guanti [673]

balconi1961a

Revisione del 22 aprile 2020 – Venezia, Riva Schiavoni, anagrafico Calle Pescheria, 3975

Una casa a Venezia, sulla Riva degli Schiavoni. Un sogno… che per chi scrive non era un sogno: era una realtà. Continua a leggere Un paio di guanti [673]

Arturo e il gatto soriano [594]

arturoRevisione del 14 aprile 2020 – No se fa gnànca ora de vegnìr fóra da l’ostarìa che ti te tróvi ‘sto gàto par compagnìa. Gò fàto ànca ła rìma. Rìma go fàto, parlàndo del gàto. N’àltra rìma…  stasséra so’ pròpio un poèta… Càro gàto soriàn, no stà russàrte su łe me gàmbe; mi capìsso che te so’ simpàtico ma ti va in sérca de fàrme cascàr par tèra.

Continua a leggere Arturo e il gatto soriano [594]

Un amore stroncato [588]

Revisione del 14 aprile 2020 – bruttaQuesta storia è successa nel 1961, quando il mio amico X.Y., classe 1942, aveva 19 anni e cominciava ad uscire con una sua compagna di scuola, Z.A.

Era costei, francamente, obiettivamente… insomma, non era Brigitte Bardot e nemmeno una sua lontana parente.

Continua a leggere Un amore stroncato [588]

Il carovita [522]

barbone
Venezia, 1970 – Il barbone della storia seduto sulla panchina della Loggetta del Sansovino, in Piazza San Marco – Ernesto Giorgi ©

Revisione del 25 marzo 2020 –

Venèssia: ghe xe un barbón de novànta e pàssa àni sentà su ła banchéta de màrmo de ła Logéta Sansovìn, in Piàssa Sà’ Màrco.

Xe febràio e xe tànto frédo e mi ghe vàdo rénte, ghe dàgo ‘na pałànca e me férmo un momentìn, par domandàrghe cóme che ła và.

Continua a leggere Il carovita [522]

Il gondoliere 5 [514]

ornamentoGondola
Un classico ornamento per gondola, posto su entrambi i lati dell’imbarcazione, in corrispondenza del sedile del turista.

Revisione del 25 marzo 2020 – Vedere anche il precedente Il gondoliere 4 – Quando lavoravo alla Cooperativa Gondolieri di Venezia, ero ovviamente sempre a contatto coi gondolieri stessi e prendevo sistematicamente buona nota delle frasi, delle battute e dei motti di spirito più originali ed interessanti.

Continua a leggere Il gondoliere 5 [514]

Caccia grossa 5 [503]

elefantebungalow
Un elefante si gratta contro un bungalow, riducendolo a mal partito.

Revisione del 23 marzo 2020 – Potete vedervi il precedente Caccia grossa 4 per collegare i ragionamenti.

Anni fa, il mio amico Giuseppe Marino, medico ospedaliero siciliano, se n’è andato, come quelli che se ne vanno serenamente.

Continua a leggere Caccia grossa 5 [503]

Marco e Todaro 17 [490]

marcoTodaroRevisione del 22 marzo 2020 – (Vedi anche i precedenti, l’ultimo dei quali è Marco e Todaro 16).    Todaro: “Màrco, i xe tùti preocupài par colpa de ‘sta Unión Européa, che par che no ła vògia savérghene de far i intaréssi de ła zénte, ànsi par che no i comànda gnànca lóri, par che comànda àltri…” [Marco, sono tutti preoccupati per colpa di questa Unione Europea, la quale sembra che non voglia saperne di fare gli interessi della gente, anzi sembra che non comandino neppure loro, sembra che comandino degli altri…] Continua a leggere Marco e Todaro 17 [490]

Marco e Todaro 16 [482]

marcoTodaroRevisione del 14 marzo 2020 – Todaro: “Màrco, sentìvo ła génte sóto łe nòstre cołòne: sèmo de nòte, al trédese otóbre de l’àno del Signór 2016 e xe un bel frésco… invésse de ‘ndàr càsa, al càldo, i stà qua a parlàr de sto referéndum e i xe scativài… me pàr che i sìa tùti in pensièri…” Continua a leggere Marco e Todaro 16 [482]

Tempo fuggente 3 [476]

ferrovia
Venezia – Gente in attesa del vaporetto sul pontile della Ferrovia di Santa Lucia. Notare le due bitte per l’attracco del vaporetto.

Revisione del 13 marzo 2020  (Segue da Tempo fuggente 2 [475]) Se la cravatta grida vendetta a Dio, si tratta sicuramente di uno statunitense, oppure, se siamo in estate, l’americano avrà anche una camicia hawaiana, cosa che un inglese non indosserà mai, per nessun motivo.    Continua a leggere Tempo fuggente 3 [476]

Tempo fuggente 2 [475]

Arsenale1
Venezia – 1960 – Riva degli Schiavoni con il pontile dell’Arsenale all’estrema sinistra – Ernesto Giorgi ©

Revisione del 13 marzo 2020 – (Segue da Tempo fuggente 1 [474]) Per evitare che la gente scivoli quando le passerelle sono inclinate, sulle passerelle di legno sono poste delle traversine in acciaio, alte due centimetri circa, in modo che i piedi dei passeggeri possano avere un appoggio sicuro su tali traversine.     Continua a leggere Tempo fuggente 2 [475]

Tempo fuggente 1 [474]

pontile
Venezia – Gente in attesa di passare dalla terra ferma al pontile, al quale attraccherà il vaporetto. Notare la passerella in discesa perché la marea è relativamente bassa.

Revisione del 13 marzo 2020 – Torno a Venezia, dopo anni che non prendo il vaporetto accelerato Linea 1 e riprovo l’emozione del veneziano.     Continua a leggere Tempo fuggente 1 [474]

Marco e Todaro 15 [473]

Revisione del 13 marzo 2020 –  marcoTodaro(Vedi anche i precedenti, l’ultimo dei quali è Marco e Todaro 14). Todaro: “Màrco, ła génte pàrla sémpre de połìtica, da dusénto àni i se impenìsse ła bóca co ‘sta democrassìa, ma mi me pàr che ‘sti congrèssi i sìa inùtiłi… còssa te pàr…”    Continua a leggere Marco e Todaro 15 [473]

Marco e Todaro 14 [468]

marcoTodaroRevisione del 13 marzo 2020 – (Vedi anche i precedenti, l’ultimo dei quali è Marco e Todaro 13). Todaro: “Màrco, ła génte xe piéna de difèti ma nissùn véde i sùi: i véde quéi dei àltri…“  [Marco, la gente è piena di difetti ma nessuno vede i propri: vedono quelli degli altri…]     Continua a leggere Marco e Todaro 14 [468]

Marco e Todaro 13 [460]

marcoTodaroRevisione del 12 marzo 2020 – (Vedi anche i precedenti, l’ultimo dei quali è Marco e Todaro 12). Todaro: “Màrco, nissùni sa ben se sia mègio quèsto o quél tìpo de democrassìa: còssa ti dìxi…” [Marco, nessuno sa bene se sia meglio questo o quel tipo di democrazia… tu cosa dici…]     Continua a leggere Marco e Todaro 13 [460]

Querini Stampalia [458]

querinistampalia
Venezia – Santa Maria Formosa – Il ponticello in pietra e legno per accedere alla Biblioteca Querini Stampalia.

Revisione del 12 marzo 2020 – Le case di Venezia sono molto piccole e un ragazzo, che studia nella propria abitazione, solitamente non ha una stanza comoda per farlo, anche se una soluzione si potrebbe probabilmente trovare, magari adattandosi: quella che invece veramente non si trova è la tranquillità.   Continua a leggere Querini Stampalia [458]

Marco e Todaro 12 [457]

marcoTodaro.JpgRevisione del 12 marzo 2020 – (Vedi anche i precedenti, l’ultimo dei quali è Marco e Todaro 11). Todaro: “Màrco, còssa te par de ‘sto fàto che no se podarìa lézar el Mein Kampf de Hìtler…” [Marco, cosa ti sembra di questo fatto che non si potrebbe leggere il Mein Kampf di Hitler…]    Continua a leggere Marco e Todaro 12 [457]

Marco e Todaro 11 [407]

marcoTodaro.JpgRevisione del 26 febbraio 2020 – (Vedi anche i precedenti, l’ultimo dei quali è Marco e Todaro 10).

Todaro: “Màrco, go vògia de farte ‘na domànda difìssiłe… Venèssia, ła so civiltà… no so’ bón de dir in strùco còssa che sìa ‘na civiltà… dàme ‘na man… dìme ła to idèa…”      Continua a leggere Marco e Todaro 11 [407]